Cronometristi. Berton e Chinellato confermati ai vertici

Home/Associazione, News, Stampa/Cronometristi. Berton e Chinellato confermati ai vertici

Cronometristi. Berton e Chinellato confermati ai vertici

Con l’inizio del nuovo anno è entrata nel vivo l’attività dell’Associazione Cronometristi di Venezia (FICr) che si appresta a festeggiare i 74 anni di vita. L’attività quest’anno è iniziata alla grande e, a conferma della straordinaria preparazione e professionalità che contraddistingue i suoi soci, l’associazione è stata chiamata in occasione dei 66esimi Campionati Sciistici delle Truppe Alpine (CaSTA) svoltisi a Sestriere. Alla manifestazione, abbinata alle prove tricolori, hanno partecipato oltre 1000 atleti appartenenti a 15 Paesi. I “signori del tempo” di Venezia hanno gestito la parte della grafica che ha consentito la diretta televisiva dell’evento su RaiSport 1. Ad evidenziare la bontà della scuola diretta da Berton, che continua ad essere un importante punto di riferimento per la Federazione, il fondamentale ruolo svolto dal vice presidente vicario della Ficr nazionale, Giorgio Chinellato con delega per la motonautica, il pattinaggio ed il triathlon. A Chinellato, che di recente è stato riconfermato alla guida del Panathlon International Club di Mestre, è stato rinnovato anche l’incarico di direttore della Scuola Federale di Cronometraggio che ha sede a Roma e si occupa della formazione dei nuovi allievi cronometristi, attraverso le strutture associative, e dell’aggiornamento e formazione specialistica con i corsi centralizzati. Nei prossimi giorni Chinellato incontrerà i responsabili del Coni anche per sviluppare la collaborazione tra le strutture regionali della Ficr e quelle delle Scuole Regionali dello Sport. Il vice presidente vicario della Ficr riesce a svolgere questi incarichi in virtù della profonda conoscenza e della costante frequentazione del mondo sportivo. Chinellato, infatti, sin da giovanissimo seguiva il papà Angelo, illustre personaggio del mondo sportivo, al quale i cronometristi dedicano ogni anno un premio speciale alla Memoria destinato ai colleghi meritevoli. La conferma alla presidenza del Panathlon a breve vedrà impegnato Giorgio nell’organizzazione dei festeggiamenti per i primi 30 anni di vita dell’International Club di Mestre.

Fonte: il Gazzettino, giovedì 6 febbraio 2014

2016-11-08T21:01:21+00:00 7 febbraio 2014|Associazione, News, Stampa|