I cronometristi veneziani crescono: 90 iscritti e tecniche d’avanguardia

Home/Associazione, News, Stampa/I cronometristi veneziani crescono: 90 iscritti e tecniche d’avanguardia

I cronometristi veneziani crescono: 90 iscritti e tecniche d’avanguardia

DSC_5734Tra le associazioni italiane che offrono un prezioso contributo alla crescita dello sport quella dei Cronometristi (Ficr) della Provincia di Venezia occupa un primissimo piano.
Il sodalizio presieduto dall’irriducibile Giuseppe Berton, nonostante la crisi, è riuscito a mantenere l’attività degli anni scorsi offrendo ben 300 servizi pari a 10 mila ore sui campi di gara.
Il sodalizio, che è stato insignito di medaglia d’argento per meriti sportivi dal Coni e che nei giorni scorsi ha festeggiato il 72° anno di vita con i soci e le loro famiglie, è stato impegnato nelle attività sportive a 360 gradi.
Ad evidenziarlo la partecipazione ai Campionati Mondiali di pattinaggio svoltisi a San Benedetto del Tronto, a tutte le prove tricolori relative alla pista, alla strada e al marathon, a quelli di nuoto e alla voga.
I cronometristi veneziani hanno allargato il raggio d’azione dei servizi svolti non soltanto nel Veneto ma anche in Friuli-V.G., Lombardia, Toscana e Trentino-A.A.
“Il 2012 – ha precisato con orgoglio Berton, inesauribile anima dell’associazione – è stato un anno più che positivo perché abbiamo avuto modo di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati: quelli relativi alle apparecchiature della grafica televisiva, utilizzata durante i tricolori di pattinaggio, di canottaggio e podismo; la promozione di tre corsi per allievi al ‘Galilei’ di Dolo e al ‘Parini’ di Mestre e la proverbiale ciliegina sulla torta è costituita dal raggiungimento del numero di 90 cronometristi effettivi. Quest’ultima cifra importantissima che avevamo stabilito di raggiungere”.
Durante la festa dell’Associazione, alla quale hanno partecipato il presidente nazionale, Gianfranco Ravà, il vice, Giorgio Chinellato, il consigliere, Gerlando Amato, il responsabile del gruppo di Treviso, Piero Bardini, il presidente del Coni lagunare, Renzo De Antonia ed i rappresentati delle varie Federazioni, sono stati premiati Riccardo Vettorello (cronometrista dell’anno) e Marco Verlini (per le 4000 presenze sui campi di gara); nonché Loredana Bozzato (Memorial Angelo Chinellato) e Stefano Fabris (Memorial Angelo Berton).
Per i primi mesi del 2013 il gruppo ha già in calendario 30 servizi (sci da fondo e nuoto) ed è prevista la ristrutturazione della sede di Mestre che da 12 anni ospita la Ficr di Venezia.

Francesco Coppola, da il Gazzettino del 4 gennaio 2013[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

2016-11-08T21:01:24+00:00 5 gennaio 2013|Associazione, News, Stampa|