Zanetti: «Indispensabili più strutture e attenzioni»