Ci lasciano due grandi del cronometraggio

Home/Associazione, News/Ci lasciano due grandi del cronometraggio

Ci lasciano due grandi del cronometraggio

A distanza di un uno dall’altro ci hanno lasciati Enrico Ravanello e Adone Pirazzoli, due Benemeriti dell’Associazione Cronometristi Venezia.

Ravanello è stato pioniere nell’utilizzo di computer e programmi nella motonautica; per trent’anni il più grande raid motonautico al mondo, la Pavia-Venezia, e la Venezia-Pordenone si sono serviti del suo software.
Pirazzoli aveva partecipato come cronometrista alle Olimpiadi di Roma del 1960 nella specialità del canottaggio ed era considerato uno dei veterani del cronometraggio in Italia.

Da tutti i cronometristi veneziani le più sentite condoglianze alle famiglie dei nostri due grandi colleghi.

2012-05-29T08:18:29+00:00 29 maggio 2012|Associazione, News|

2 Commenti

  1. Giorgio chinellato 30 maggio 2012 at 14:37

    Con Enrico ho perso il mio maestro per la motonautica e con Adone un vecchio amico storico.
    La vita è una ruota ma si spera sempre che non giri così.

  2. salvatore 11 giugno 2012 at 15:53

    Con Enrico Ravanello ho trascorso molte serate al Panathlon di Venezia. E con lui ho parlato tanto di cronometraggio, ma anche della Città, della sua vita. Spesso l’amarcord scivolava sulle esperienze crononetristiche e “Rico” si scioglieva. La sua voce tradiva una sottile commozione, come di qualcosa che aveva contraddistinto la sua vita e che ora era alle sue spalle. Ogni tanto ricordavo a lui “l’incidente” di cui ero stato protagonista durante una gara di motonautica e ridevamo, ridevamo… Amava il cronometraggio e lo sport tutto!
    Esperto di motonautica, pioniere della nuova tecnologia applicata allo sport, non temeva di sperimentare modi e tecniche di cronometraggio nuove. Ricordo, quando ero agli inizi della mia esperienza di cronometrista, una gara di motonautica (rallye della laguna Nord) svolta insieme al fratello di Giorgio Chinellato. “Rico” era il Capo Servizio, al termine della gara, venne da noi, ci porse le bande di rilevamento dei tempi e poi ci disse che avevamo 30 minuti per predisporre la classifica perchè le premiazioni erano previste prima del pranzo. Io gli feci presente che eravamo allievi e lui semplicemente ci rispose: “Appunto!”. In quella parola aveva riassunto tutto ed io spesso a tavola con lui usavo interloquire, quando era il caso, usando lo stesso termine. Con Enrico Ravanello se ne va è vero un pezzo di Storia dell’Associazione di Venezia, ma se ne va soprattutto un maestro ed un amico. Grazie “Rico”…per tutto quello che hai saputo donarci. Con affetto particolare ti ricorderemo sempre…Loredana e Salvatore

    Adone Pirazzoli aveva raggiunto e superato la bella età di 100 anni. Non abbiamo avuto modo di conoscerlo molto sui campi di gara, in quanto negli anni ’80 era già diventato cronometrista benemerito. Sicuramente Adone apparteneva alla generazione delle “Olimpiadi”, di quei cronometristi, cioè, che in un qualche modo avevano contribuito a fare “grandi” le rassegne olimpiche di Cortina ’56 e di Roma ’60.
    Verso di lui il nostro grato ricordo per tutto quello che ha fatto e ha rappresentato per l’Associazione Cronometristi di Venezia.
    Loredana e Salvatore

Comments are closed.