Domenica a Santa Maria di Sala la Festa Provinciale dello Sport

/, Stampa/Domenica a Santa Maria di Sala la Festa Provinciale dello Sport

Domenica a Santa Maria di Sala la Festa Provinciale dello Sport

[quote]Lo sport come ricetta per il benessere fisico, ma anche fattore educativo e di crescita umana. Con questi principi, domenica 5 giugno presso villa Farsetti a Santa Maria di Sala, si celebrano la Giornata Nazionale e la Festa Provinciale dello Sport. A tessere le fila, coinvolgendo oltre 700 ragazzi, Coni veneziano, Prefettura e Provincia in collaborazione col comune di Santa Maria di Sala, l’Ufficio scolastico di Venezia, Polizia di Stato, Polizia penitenziaria, Esercito, Guardia di Finanza, Carabinieri e Vigili del Fuoco. Tutti presenti ieri, in Prefettura a Venezia, per i dettagli dell’evento, frutto – hanno sottolineato l’assessore provinciale allo Sport Raffaele Speranzon, quello di Santa Maria di Sala Giuseppe Sambati, il capo di gabinetto della Prefettura Natalino Manno e il presidente del Coni veneziano Renzo De Antonia – della piena collaborazione.
La giornata si svilupperà coi giochi sportivi studenteschi e tante attività collaterali: Polizia e Carabinieri sensibilizzeranno i giovani su sicurezza stradale e guida responsabile, i Vigili del Fuoco coinvolgeranno i ragazzi nel circuito «Pompieropoli», un percorso per simulare gli interventi in caso di incidenti. Grazie alla Federvolley provinciale verranno allestiti 35 campi di pallavolo. Momento clou saranno le premiazioni. Dal concorso provinciale scolastico sul 150esimo anniversario dell’unità d’Italia alla festa dello Sport veneziano. Giunto alla sua 15esima edizione, in passato conferito ad atleti come Manuela Levorato, Federica Pellegrini e Maria Elena Camerin, il premio «Veneziani sul podio», riservato a giovani sportivi emergenti, quest’anno andrà a Sara Romanin (ciclismo), Tatiana Manente (calcio), Nicola Greguoldo (pattinaggio), Chiara Zuanon (karate), Valentina Torcellan (ginnastica). Il premio «Gianluigi Levorato» a Giorgio Chinellato; quello «Sport oltre lo Sport», simbolo della lunga militanza sportiva, a Guerrino Scattolin (boxe), Andrea Seno (calcio), Gian Emilio Zambon (cronometristi), Margherita De Cal (judo), Roberto Furgeri (nuoto), Mario Spillere (arti marziali), oltre a un premio alla memoria per Claudio Petito. Il premio «Città di Santa Maria di Sala» sarà consegnato a Monica Dei Rossi, ginnasta del 1999, e Alfredo Sabbadin, ex professionista del ciclismo. (G.Gar.)

fonte: il Gazzettino, 02/06/2011 [/quote]

2011-06-02T12:35:35+00:00 2 giugno 2011|Manifestazioni, Stampa|